Grande calcio a Pisa.

Mentre aumenta la tensione per l’attesissima e ormai consueta “Partita di Natale”, oggi le due squadre cittadine sono impegnate entrambe in casa offrendo agli sportivi pisani la possibilità di trascorrere un salutare pomeriggio di sport. La prima squadra cittadina, il Pisa S.C., scende in campo allo Stadio Comunale di San Giuliano Terme dove incontra un’aggueritissima Fortis Lucchese, in un derby che si preannuncia pieno di emozioni, tra due tifoserie tradizionalmente rivali. All’Arena Garibaldi Romeo Anconetani (g.c.) invece l’altra squadra cittadina, Pisa 1909, incontra il Fossombrone in un attesissimo match d’alta classifica che si spera serva per il definitivo volo verso una promozione annunciata, ma che ancora è in forte discussione dopo un inizio balbettante che ha portato addirittura all’esonero dell’allenatore, una squadra costruita per stravincere il campionato (c’era chi affermava che a Natale evrebbe avuto 10 punti di vantaggio, me se perde oggi addirittura viene scavalcato in classifica). Un’altra nota inquietante sono le nuove maglie pubblicate sui quotidiani: se non c’è un cattivo riflesso della foto mi pare che nella prima maglia  sia scomparsa la striscia verticale azzurra per far posto a quella rossa (La Nazione); se così fosse vi prego svegliatemi da questo terribile sogno!!!  Tutto liscio per lo Sporting Club di mister Cei che naviga tranquillamente e stabilmente nei quartieri alti della classifica in perfetta sintonia con i programmi societari del Presidentissimo Grassini. Allo Stadio Comunale di San Giuliano però oggi chi è senza biglietto non entrerà, infatti tutto esaurito in prevendita e pertanto i botteghini rimarranno chiusi, ma gli sportivi potranno scgliere di andare a vedere l’altra squadra pisana, biglietti ancora disponibili in ogni ordine di posti. Allora un solo grido: FORZA PISA!

scansione0002.jpg(Nella foto le nuove maglie presentate da Eligi, Battini e Bottai)

Grande calcio a Pisa.ultima modifica: 2009-12-20T12:55:25+01:00da sdylla1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento