Si avvicina il derby

PISA E’ un buon momento per l’Ac Pisa 1909. La squadra dopo aver riconquistato la vetta battendo per 3-0 il Castel S. Pietro è in gran forma. I momenti difficili di qualche settimana fa, sembrano lontani anni luce. E anche i giocatori che non godevano di ottima salute fino a pochi giorni fa sono rientrati in gruppo. Alla ripresa degli allenamenti di oggi pomeriggio mister Cuoghi, Scarlato a parte, ha potuto contare su tutta la rosa. Bonuccelli è definitivamente recuperato dopo la seconda influenza stagionale, Fiasconi è tornato ad allenarsi con il gruppo e ha svolto tutto il lavoro con i suoi compagni ed è abili e arruolato per domenica prossima, Ton è di  nuovo a disposizione. Insomma per Stefano Cuoghi la strada è completamente in discesa in vista del derby del Mannucci di Pontedera della settimana prossima. Oggi pomeriggio la prima parte dell’allenamento è stata dedicata alla fase tattica. Chi non ha giocato contro il Castel S. Pietro ha svolto una serie di mini partitelle, mentre chi a giocato per 90′ ha svolto una seduta assai leggera e di scarico con il preparatore atletico. Domani è previsto un doppio allenamento. La mattina allo stadio la squadra svolgerà lavoro in palestra, mentre nel pomeriggio si sposterà a Camp Darby per l’allenamento tattico sul campo. Giovedì infine è prevista un amichevole a Filettole (ore 15) contro la Fortis Lucchese (Eccellenza gir. A)

Pontedera-Pisa. Saranno 2.500 i posti per i sostenitori nerazzurri al “Mannucci” di Pontedera domenica prossima quando andrà in scena il derby della provincia pisana. Un derby sentito ma amichevole. Il Comune di Pisa ha già messo a disposizione, con un accordo precedente, le tribune del Gioco del Ponte, che permetteranno di allargare la capienza. I biglietti, “non nominativi”, sono in vendita da oggi 24 presso l’Arena “Romeo Anconetani”.

Da PisaNews

Si avvicina il derbyultima modifica: 2009-11-25T11:15:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “Si avvicina il derby

  1. Grazie Carlo! Notizie che appartengono a un calcio più nostrano non fanno mai male e rendono omaggio al tifo vero ,quello genuino ,quello di casa nostra per intenderci .E aggiungo che di mercoledi sera mentre scrivo 2500 pisani hanno già acquistato il biglietto , sciegliendo di essere domenica presenti al Mannucci .

  2. Io invece sarò sugli spalti dello Stadio Comunale di San Giuliano Terme a sostenere il mitico “Pisa Sporting Club” per rendere omaggio all’unica squadra e società “titolata” a difendere i colori della nostra città. “La storia siamo noi…” diceva una canzone di un noto cantautore italiano e mai come in questo caso parole sono così appropiate.
    E ora cantate con me: “Forza Pisa, alè Pisa, forza grande Pisa del mio cuoooore!!!!!”

  3. Meno male che qualcuno a San Giuliano ci và,perchè la società termale nonostante l’acquisizione di un titolo sportivo cosi importante non ha avuto molti consensi .E ora cantiamo :IL PISA SIAMO NOOOOI IL PISA SIAMO NOOOOOI IL PISA SIAMO NOI SOLO NOI.

  4. Ormai il Derby è fra di loro, io invece vorrei che tutte e due le compagini si trovassero in serie C, magari C1, per vedere davvero in quali difficoltà si troverebbe la tifoseria !!!

  5. Tratto da Il Tirreno del 27.11.09

    Di Pisa ce ne è uno solo, quello che gioca all’Arena e disputa, pro tempore, il campionato di serie D. Poi c’è un altro Pisa, che comprò in tribunale il nome, fallito, dello Sporting Club e gioca a San Giuliano. Adesso che il Pisa Sc di Grassini e Donati voglia fare concorrenza al Pisa vero, quello di Camilli e Battini, è roba degna di una baruffa chiozzotta. Il Pisa (Ac o 1909 o qualsiasi altro nome non importa) possiede l’auto, quello di San Giuliano soltanto la targa. E non si è mai visto un’auto essere applicata a una targa, mentre è normale mettere la targa all’auto. Questo, speriamo, per capire chi deve farla finita. Perché il Pisa, senza targa, viaggia lo stesso. Lo Sporting, senza auto, non va da nessuna parte.

  6. anch’io mi auguro di assistere un giorno ad un derby fra le due squadre pisane………….ma SPERO ANCHE DI VEDERE le due anime del tifo gridare all’unisono FORZA PISA………e poi qualunque si il risultato tutti a far festa per le strade della città!!!!!!!!!!!!!!!??????????

  7. Mamma mia, tra targhe e …auto non ci ho capito una sega. So solo che noi dello Sporting avevamo un grande PRESIDENTE ed abbiamo portato a Pisa Platini, Zico, Falcao, Rumenigge, ecc…, voi del 1909 o AC (non sapete nemmeno voi come chiamarvi) stentate a primeggiare tra i dilettanti. E domenica mi aspetto un grande regalo dall’amico Marco Masi. Se vince il Pontedera lunedì sera offro lo spumante a tutti.

  8. Per il rispetto che ho dell’amico Marco Masi non entro nel merito della partita di domani. E visto che si parla di spumante …….Auguri!

  9. “Cin cin salute a te…..”, ricordate è una canzone dei primi anni 60, sicuramente qualsiasi risultato venga fuori qualcuno brinderà, anche con un pareggio; a questo proposito lancio un sondaggio sul pronostico della partita: per me finisce 1-1.

  10. Va bene cosi Angelo…………..cosi mi sembra la giusta conclusione. Io non darò il pronostico , però mai come questa volta mi sento in difficoltà .Una bella partita equilibrata renderebbe merito a tutti e allora sicuramente il brindisi ci sarà .

  11. Purtroppo alle schermaglie amichevoli e simpatiche di questo derby, per ora solo fra Angelo e Alberto, non partecipano in molti, io stesso apro solo ora il blog, forse in ritardo perchè qualcuno possa leggere.
    Fare pronostici a volte non porta bene e molto spesso si fanno brutte figure, allora mi auguro un bel 2 a 2 magari con l’espressione di un buon calcio e nel segno della sportività, sono sicuro che tutti sarebbero contenti e felici, tanto il Pisa vincerà a mani basse il campionato, e per il Pontedera potrebbe essere un segnale positivo per cambiare decisamente rotta, non tanto di squadra, ma societariamente.
    Tempo al tempo e tutto si chirirà !!!

Lascia un commento