Cronaca della partita del 19/10/09

BIANCHI – MISTI: 4-4

BIANCHI: BATTISTONI, BENEDETTI (3), BERTACCINI,REGNINI,PERANI(1).

MISTI: MARAZZATO, MASI (4), MARASA’, BERTINI, TRIDENTI

Partita combattuta, piacevole e in bilico fino alla campanella finale. Partono bene i misti che con un Masi ispirato e dal tiro forte e preciso riescono ad essere in vantaggio di due reti sugli avversari fino ai 2/3 della gara, nel finale però i misti sentono la stanchezza e si fanno raggiungere sul pareggio da un pimpante Benedetti. Per onor della cronaca il portiere Battistoni ha fatto in 4/5 occasioni dei veri miracoli, ma va dato merito ai bianchi di averci creduto fino alla fine.

Pagelle:

BIANCHI

BATTISTONI: 7,5 perfetto nelle uscite; BENEDETTI 8 quando è in forma fisica non ce n’è per nessuno; BERTACCINI fa il suo anche se in qualche tunnel provato all’amico Tridenti perde il pallone e mette in difficoltà la squadra 6,5; REGNINI  6 al rientro dopo tanto tempo non incide come al solito; PERANI 6,5 una buona gara e come al solito fa goal.

MISTI

MARAZZATO 6,5 fa il suo, incompelvole sui goal;MASI 8 superbo nella regia e soprattutto nella voglia di far goal; MARASA’ 5  comincia bene poi sia per stanchezza che per poca lucidità perde diverse volte il pallone e si  intriga in dribbling senza esito;BERTINI E TRIDENTI un 6 corrono tanto , solo nel finale “sfiniti” lasciano spazio ai contropiedi degli avversari.

Cronaca della partita del 19/10/09ultima modifica: 2009-10-20T13:56:18+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Cronaca della partita del 19/10/09

  1. Ho assistito a gran parte della partita e concordo pienamente con le valutazioni di Carlo. Come fondatore del “Marasà Fan Club” non posso non sottolineare la scarsa vena del nostro beniamino che a volte per troppa generosità ed altruismo commette degli errori evitabilissimi. Noi comunque continuiamo a sostenerlo anche perchè con il suo passo felpato quando tocca la palla è sempre un bel vedere.
    Beppe Marasà olè, olè, olè!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Vorrei fare una domanda, senza voler apparire presuntuoso e opportunista, al momento, però come diceva il grande Lubrano, mi sorge spontanea, secondo voi la classifica di miglior portiere non sarebbe più realistica se si prendesse in considerazione la pagella?
    Vi spiego subito il perchè:
    attualmente il miglior portiere è dato dalla differenza reti, ma in questa discriminante fa parte anche l’andamento della difesa e visto che le squadre sono fatte estraendo a sorte mi sembrerebbe più corretto per questo ruolo fare la media del voto diviso le partite giocate.
    cosa ne pensate? Magari anche gli altri portieri potrebbero dire la loro.

  3. Antonio apprezzo il tuo intervento e non ci trovo niente di opportunista e presuntuoso, ma il voto in pagella è un dato soggettivo e pertanto legato prettamente a chi lo dà (quest’anno Carlo, gli altri anni il sottoscritto), mentre i gol subiti, come i gol segnati per gli attaccanti, sono dati oggettivi. L’unico elemento che abbiamo introdotto come discriminante è il numero di partite minimo (15) per tutte le classifiche al fine di farle diventare significative.

    P.S. La tua foto non la trovo più nel telefonino. Carlo, che ci leggerà sicuramente, lunedì prossimo te ne scatterà un’altra e la pubblicherà sull’album.

  4. Carlo, per i dati oggettivi concordo, ma c’è, secondo me, differenza di merito fra un attaccante che si procura il gol, ed un portiere che può prenderne indipendentemente dalla sua bravura, Es: se buffon (per assurdo) diventasse il portiere di S. Marino e prendesse un minimo di 45 gol a partita non sarebbe più il miglior portiere del mondo? Di questo volevo si tenesse conto. Comunque mi “appecorono” e chiedo venia in quanto come ultimo arrivato, non pretendo di sconvolgere equilibri che per anni vi siete creati e che fino ad ora hanno ottenuto il consenso di tutti. 🙂

  5. Ovviamente intendevo 4-5 gol a partita e non 45 😀
    Carlo lunedì mi faccio bello…… porta la macchina fotografica!!!!!!

  6. Non riesco piu a trovare le mie proposte di varianti al nostro regolamento per le classifiche.
    Mi ripeto: a parità di punti o di goal, propongo che vinca la classifica-punti e la classifica-cannonieri colui che ha MENO partite giocate ( ..e non più partite giocate): infatti ,a patto di superare la fatidica soglia delle 15 partite, HA PIU’ merito chi fa più punti o più goal con meno partite giocate. SIETE d’accordo?

Lascia un commento