Barzelletta della notte (29°)

Ragazzo e ragazza stanno assieme da un po’. Lei dedice che è il momento di far conoscere lui ai suoi genitori, dei distinti signori proprietari di una sontuosa villa nel mezzo della campagna. Una sera così organizzano una cena dai genitori: – Mamma mia, che bella villa! – pensa il ragazzo mentre si aggira per il parco antistante la casa – Devo proprio stare attento a non fare figuracce! A metà cena però il ragazzo accusa grossi problemi di corpo, ma vergognandosi di dire ai genitori di lei che doveva andare d’urgenza in bagno decide di inventarsi una scusa: – Mentre aspetto il secondo vado a fare un giro nel vostro meraviglioso giardino! E così arrivato nel parco si nasconde dietro un cespuglio, fa quello che deve fare, ma quando si tira su le braghe si accorge che la cacca nn c’è… – Oddio, ma dov’è finita??? In quel mentre sente arrivare il padre di lei accompagnato dalla figlia e pensa: “Se dico quello che ho fatto per me è finita!” Si tira su i pantaloni e si mette a cercare disperato per terra. – Ma cosa stai cercando ragazzo? – gli domanda il padre. – Ma no… non so… avevo il mio orologio, ma mi è caduto nell’erba e non lo trovo più! Non so dove sia finito! Il padre lo guarda perplesso: – Stasera nella nostra villa accadono davvero cose strane: tu che perdi nel nulla l’orologio e la mia tartaruga che gira per il parco con un chilo di merda sul guscio!!!

Barzelletta della notte (29°)ultima modifica: 2008-04-29T02:03:03+02:00da sdylla1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento